Detox

Seit 2016

Prestazioni elevate senza sostanze chimiche nocive

L'abbigliamento funzionale per l'outdoor è altamente tecnologico, ma purtroppo spesso comporta l'uso di sostanze dannose sia per la natura che per le persone. ROTAUF sviluppa e produce abbigliamento outdoor altamente funzionale, ma evita costantemente l'uso di sostanze chimiche pericolose.

Rotauf, uno dei soli tre marchi a livello mondiale, ha firmato l'Impegno Detox di Greenpeace nel 2015 e sta quindi perseguendo un percorso determinato per smettere di inquinare il nostro mondo attraverso il nostro sport.

L'industria dell'outdoor mainstream presenta l'uso massiccio di sostanze chimiche come se non ci fossero alternative. Tuttavia, stiamo dimostrando che esiste un'altra strada, anche se un po' più difficile e costosa.

Sviluppiamo prodotti per la montagna

Senza l'ossessione dell'eccessiva performance a discapito della natura e dell'ambiente

Sviluppiamo i nostri prodotti con senso delle proporzioni per gli ambiziosi atleti di montagna.
Ci concentriamo sulle esigenze effettive e non sulle massime prestazioni possibili.

"Bluesign approvato come requisito minimo"

Bluesign® è un sistema di gestione delle sostanze chimiche ampiamente utilizzato nell'industria dell'outdoor e a cui si affidano molti marchi. Per i tessuti etichettati come bluesign approved®, l'approccio sistematico bluesign® garantisce che siano prodotti solo con sostanze chimiche approvate.

Criteri di disintossicazione come requisito standard

Ove possibile, utilizziamo sostanze che soddisfano i rigorosi criteri Detox. Ciò significa che evitiamo un ampio elenco (Manufacturing Restricted Substances List - MRSL) di sostanze chimiche nocive e potenzialmente nocive nella loro produzione. "No Shit In" al meglio.

Elenco MRSL

Tests des matériaux

Attraverso approfonditi test sui materiali, ci assicuriamo che i nostri requisiti derivanti dalla MRSL vengano rigorosamente rispettati. Tutti i materiali principali utilizzati da ROTAUF vengono testati secondo la Detox MRSL prima della produzione in serie.

È costoso, ma garantisce sicurezza e trasparenza.

Materialtests

Test di scarico delle acque reflue

Per garantire che nessuna sostanza chimica dannosa finisca nell'ambiente, dovremmo monitorare costantemente le acque reflue di tutte le fabbriche che eseguono processi critici.

Purtroppo, Rotauf è ancora troppo piccola per effettuare questi test, ma stiamo lavorando per crescere ;) e nel frattempo stiamo raccogliendo il maggior numero possibile di risultati dei test.

Abwassertests

Dove non entra il veleno, non esce veleno.

Dove non entra il veleno, non esce veleno.

Che cosa significa?

No Shit in

Evitiamo costantemente l'uso di sostanze e processi chimici pericolosi e utilizziamo alternative ecologiche. Se un prodotto non può essere realizzato senza l'uso di sostanze chimiche pericolose, non lo immettiamo sul mercato.La nostra Manufacturing Restricted Substances List (MRSL) contiene un elenco di sostanze chimiche il cui uso nel processo di produzione è proibito o limitato.

Elenco MRSL

No Shit out

Grazie a test approfonditi sui materiali, ci assicuriamo che le nostre specifiche della Manufacturing Restricted Substances List (MRSL) siano costantemente rispettate.

Ove possibile, eseguiamo i processi di tintura e finitura ad alta intensità chimica in Svizzera. Grazie alle moderne infrastrutture, alla legislazione severa e ai controlli rigorosi, il rischio di emissioni nocive è molto basso.

Test sui materiali

I nostri campioni detox

Gli 11 gruppi chimici disintossicanti

Alchilfenoli

Sono molto utilizzati nell'industria tessile, ad esempio nel lavaggio durante la tintura. Gli alchilfenoli si decompongono nell'acqua. Agiscono in modo simile agli estrogeni e possono disturbare lo sviluppo degli organi sessuali di pesci e altri animali acquatici.

Colori azoici:

I coloranti azoici sono ampiamente utilizzati nell'industria tessile. Alcuni possono rilasciare, a contatto con la pelle, sostanze sospettate di provocare il cancro.

Ritardante di fiamma:

Molti ritardanti di fiamma bromurati (BFR) si accumulano nell'ambiente e sono ormai presenti ovunque. Queste sostanze chimiche di finitura sono utilizzate per la protezione antincendio, anche nei tessuti. Gli eteri di difenile polibromurati (PBDE), in particolare, sono considerati "particolarmente pericolosi" ai sensi della legislazione europea sulle acque. Hanno effetti ormonali e possono danneggiare la crescita e lo sviluppo degli organi riproduttivi.

Clorobenzeni:

I clorobenzeni sono utilizzati come biocidi e solventi nella produzione tessile. Alcuni danneggiano il fegato, la tiroide e il sistema nervoso centrale. L'esaclorobenzene è persistente e attivo a livello ormonale.

Solvente:

I solventi clorurati sono utilizzati per rimuovere i residui chimici dai tessuti e per pulirli. Il tricloroetano danneggia lo strato di ozono. Può inoltre danneggiare il sistema nervoso centrale, il fegato e i reni di uomini e animali.

Clorofenoli:

I clorofenoli sono utilizzati anche come biocidi nell'industria tessile. Il pentaclorofenolo, in particolare, è altamente tossico per gli organismi acquatici e può danneggiare gli organi dell'uomo.

Paraffine clorurate:

Le paraffine clorurate a catena corta sono utilizzate nell'industria tessile come ritardanti di fiamma e nel finissaggio di tessuti e pelli. Sono considerate tossiche per gli organismi acquatici e si accumulano nel corpo umano.

PFAS/PFC

I PFC rendono i prodotti tessili e in pelle repellenti all'acqua e allo sporco. Per questo motivo sono ampiamente utilizzati nell'industria dell'outdoor. Sono di lunga durata e si accumulano nei tessuti e nel sangue umano. Possono danneggiare la funzione epatica e alterare il sistema ormonale del corpo.

Ftalati:

Gli ftalati sono plastificanti. Nell'industria tessile sono utilizzati principalmente nel plastisol o negli inchiostri da stampa. Nei mammiferi, compreso l'uomo, possono inibire lo sviluppo degli organi sessuali.

Metalli pesanti:

I metalli pesanti come il cadmio, il piombo e il rame sono presenti nei coloranti. Possono accumularsi nel corpo e danneggiare gli organi e il sistema nervoso. Il cromo è usato per conciare la pelle. Il cromo VI, il mercurio e il cadmio possono causare il cancro.

Organotin:

I composti organostannici sono utilizzati come biocidi e agenti antimuffa in numerosi beni di consumo. L'industria tessile li utilizza, ad esempio, in calze, scarpe e abbigliamento sportivo per prevenire la formazione di odori.